Home / Disseminazione

Disseminazione

Siena, 26-27 maggio 2017

Convegno internazionale RiUscire

“Il sistema penitenziario e i detenuti stranieri: problematiche, risorse e prospettive”

Il progetto “RiUscire” (2014 – 2017), prevede un confronto tra studiosi di varie aree interessate alle forme e modalità del recupero di detenuti per offrire una proposta di analisi di una delle più importanti problematiche inerenti le società contemporanee a forte presenza migratoria: la gestione della diversità linguistica e culturale in un contesto di emarginazione quale quello penitenziario. Il Convegno intende esplorare tre macro temi collegati con l’insegnamento/apprendimento delle lingue seconde e straniere nel contesto penitenziario, la formazione del personale penitenziario e dei docenti, la gestione della diversità culturale:

1. politiche europee di integrazione della diversità apportata dai migranti;

2. gestione della diversità e del contatto linguistico in contesti di emarginazione per detenuti;

3. misure di contrasto al radicalismo violento basate su progetti di educazione all’intercultura.

Locandina

Invito Convegno

Programma

Relazione Convegno (inglese)

Sul convegno


Siena, 28 aprile 2017

Giornata formativa “Didattica e inclusione: aspetti comunicativi, culturali e per l’italiano L2  

Conoscere i principali aspetti della comunicazione in ambito plurilinguistico; acquisire strategie di comunicazione interculturale; saper riconoscere gli eventi comunicativi in ambito carcerario; essere in grado di decodificare le specificità linguistiche e culturali dei soggetti implicati nell’evento comunicativo, gestire la pratica didattica in classi con soggetti di lingue, culture e formazione diversificati.

Giornata di studio in presenza presso l’Università per Stranieri di Siena.

Programma


Graz (Austria), 15 novembre 2016

Il progetto RiUscire.

Presentazione del Progetto RiUscire difronte una platea di docenti e studenti dell’Istituto di Romanistica di Graz.

In data 15 novembre 2016 Benucci e Carmignani presentano il progetto RiUscire e condividono i primi risultati di ricerca difronte ad una platea di docenti e studenti. L’azione si configura come disseminazione dei risultati di progetto e valorizzazione dello stesso anche con il fine della creazione di una rete stabile di referenti e acquisizione feedback della realtà austriaca in contesto penitenziario.

disseminazione_Gratz_1disseminazione_Gratz_2disseminazione_Gratz_3

Bamberga (Germania), 24-28 ottobre 2016

Giornate di disseminazione e di ricerca nell’ambito del progetto.

Per discutere intorno ai temi della formazione linguistica e professionale dei detenuti stranieri nel sistema penitenziario europeo, con la fattiva collaborazione del Centro linguistico dell’Università Otto Friedrich di Bamberg e di tutti i partner di progetto, sono in programma due giornate di “in – formazione” gratuite presso la “Justizvollzugsakademie Straubing” e la “Otto-Friedrich-Universität Bamberg”. Difronte a una platea di studenti, studiosi, docenti, chiamati a raccolta per l’occasione, saranno descritte e condivise le potenzialità  delle azioni di progetto con l’auspicio di creare un protocollo replicabile e sarà inoltre discussa l’analisi dei primi dati raccolti.

Programma

Locandina disseminazione Bamberg

 

Bamberg_foto_1Bamberg_foto_4Bamberg_foto_2Bamberg_foto_3


Roma, 11-13 maggio 2016

Giornate di in-formazione per operatori penitenziari nell’ambito delle iniziative di disseminazione dei risultati di ricerca del progetto RiUscire – Rete Universitaria SocioCulturale per l’Istruzione e il Recupero in Carcere.

Si terranno a Roma nei giorni 11, 12 e 13 maggio 2016 le giornate di formazione per operatori penitenziari organizzate nell’ambito delle iniziative di disseminazione del progetto europeo RiUscire (KA2 – Cooperation for innovation and the exchange of good practices). Tale iniziativa nasce dalla collaborazione tra Università per Stranieri di Siena e il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria – Direzione generale della formazione di Roma – e mira a formare gli operatori penitenziari all’osservazione della diversità culturale presente nelle istituzioni penitenziarie con il fine di offrire strumenti per la gestione di tale diversità che valorizzino il plurilinguismo interno e garantiscono l’accesso ai diritti della persona dei detenuti stranieri. Parteciperanno alle giornate cinquanta operatori penitenziari selezionati dalla Direzione Generale della Formazione di Roma. Il comitato scientifico che cura l’organizzazione dell’evento è composto da: Antonella Benucci, Alessandra Bormioli, Serena Carmignani, Antonella Dionisi, Maria Strangis, Patrizia Trombetti. Si allega programma delle giornate.

Locandina

Programma

Flyer

Roma_Foto_1 

 


 

Siena, 7 – 9 Aprile 2016

L’Italiano dei nuovi italiani 

XIX Convegno Nazionale GISCEL

Università per Stranieri di Siena (Aula Magna) 

Piazza Carlo Rosselli 27/28 – Siena


Strasbourg, 30 Marzo – 1 Aprile 2016

I primi risultati di RiUscire presentati al Symposium LIAM “The linguistic integration of adult migrants: lessons from research” organizzato dal Consiglio d’Europa
L’integrazione dei migranti e l’impatto sulla stessa correlato all’acquisizione delle competenze nella lingua del Paese ospitante, rappresentano tematiche di riferimento per iniziative e dibattiti politici in numero crescente di Stati membri del Consiglio d’Europa.
Il progetto RiUscire è stato illustrato dagli interventi dei rappresentanti dei partner. Gli interventi del capofila, Unistrasi, e dei membri delle Università di Bamberg e Autònoma di Barcellona, hanno illustrato i primi risultati dell’indagine sociolinguistica condotta all’interno del progetto. In particolare l’intervento a cura della Prof.ssa Benucci e della dott.ssa Giulia Grosso, Répertoires linguistiques de prisonniers étrangers en Italie et en Europe: premiers résultats des projets RiUscire et DEPORT  ne ha comparato i dati con quelli ottenuti all’interno del progetto recentemente conclusosi, DEPORT, condotto in ambito italiano.
L’intervento della Prof.ssa Marilisa Birello, dell’Università Autonoma di Barcellona, e del Dott.Marco Depietri, dell’Università di Bamberg, dal titolo Plurilingual repertoires and linguistic and professional development of inmate migrants in Spain and Germany, ha realizzato un focus dei primi risultati dell’indagine sociolinguistica in Spagna e Germania, con una particolare attenzione allo sviluppo della competenza professionale, oltre che linguistica.
Infine, dalla collaborazione tra il capofila e il partner spagnolo è scaturito l’intervento Immigrants and prison: good practices in Europe condotto dalla prof.sse Benucci e Birello, che ha evidenziato le migliori pratiche formative e educative censite attraverso una specifica ricerca all’interno del progetto RiUscire.
http://www.coe.int/it/web/lang-migrants
foto_strasburgo_1foto_strasburgo_2IMG_0586IMG_0585IMG_0584IMG_0582IMG_0581IMG_0580

Firenze, 16 Marzo 2016

RIUSCIRE al I° incontro di monitoraggio dell’Agenzia Nazionale a Firenze 

In data 16 marzo 2016 siamo stati invitati a partecipare al primo incontro di monitoraggio relativo ai progetti KA2 che hanno ottenuto il finanziamento da parte dell’Agenzia Nazionale nell’anno 2014. Per il progetto RiUscire partecipa la dottoressa Serena Carmignani, assegnista di ricerca, e le dottoresse Cerini e Martinelli. Nella prima parte della mattinata sono state presentate le finalità del progetto RiUscire con particolare attenzione ai principali beneficiari dello stesso, ovvero i detenuti stranieri e gli operatori penitenziari. Nello specifico sono state descritte le attività di ricognizione preliminari, tra cui la somministrazione di questionari; la raccolta di buone pratiche in ambito penitenziario; l’organizzazione di giornate di formazione all’ osservazione della diversità culturale per operatori penitenziari  e l’allestimento di azioni di educazione linguistica e professionale per i detenuti stranieri. Sono state illustrate, inoltre, le potenzialità del partenariato costituito da tre Università e da due servizi dell’Amministrazione Penitenziaria. La seconda parte della mattinata è stata dedicata ai gruppi di lavoro organizzati dall’Agenzia Nazionale con i seguenti temi: disseminazione; valorizzazione e criticità incontrate durante la gestione del partenariato. Al lavoro di gruppo hanno partecipato i rappresentanti di tutti i quattordici progetti finanziati nel 2014. L’incontro si è concluso con un momento di condivisione plenaria.


Barcellona, 22 gennaio 2016

Seminario internazionale RiUscire
UAB – Universitat Autònoma de Barcelona
Facultat de Ciències de l’Educaciò
Sala de juntes

La detenzione, per essere efficace, deve essere momento di recupero delle potenzialità degli individui e di ricostruzione di un percorso di cittadinanza che consenta, alla fine dell’iter di pena, un rientro nella società “libera”, con abilità rivalutate e consolidate o addirittura nuove e strategiche per il mondo del lavoro. Per il detenuto straniero la gamma di abilità che in carcere possono essere potenziate, sfruttando in maniera proficua il tempo della detenzione, è ampia: professionali, di alfabetizzazione funzionale nella lingua del paese di accoglienza e di apprendimento della lingua settoriale del lavoro.

Questi i temi che sono stati affrontati nel corso del Seminario internazionale del progetto RiUscire – Rete Universitaria SocioCulturale per l’Istruzione e il Recupero in Carcere, il nuovo progetto Erasmus+, attività chiave 2, Cooperation for innovation and the exchange of good practices il cui gruppo di ricerca è costituito da studiosi afferenti a Università e istituzioni di cinque Paesi europei: Italia, capofila con l’Università per Stranieri di Siena, con il coordinamento scientifico della Professoressa Antonella Benucci, e con l’Istituto superiore di studi penitenziari; Spagna, con l’Università Autonoma diBarcellona, Germania, con l’Università di Bamberg, Portogallo, con la Fundacio Fernando Pessoa, Francia, con l’Università Paris III Diderot.

Il seminario, tenutosi il 22 gennaio all’Università Autonoma di Barcellona, presso la sede della Facoltà di Educaciò, ha costituto l’occasione per presentare le azioni del Progetto RiUscire alla presenza dei rappresentanti dei Servizi penitenziari della Catalogna e ha rappresentato un importante momento di scambio che ha coinvolto esperti che, a vario titolo, hanno illustrato le situazioni dei contesti penitenziari nei rispettivi Paesi di provenienza.

Le azioni del progetto, iniziato a settembre 2014 e che terminerà a settembre 2017 e finalizzato al miglioramento della comunicazione interculturale in carcere e alla formazione linguistico – professionale dei detenuti, si svolgeranno nei diversi paesi partner.

Seminario Internazionale RiUscire – Programma

 RiUscire in Catalogna

IMG_5231barcellona_foto_2img_1087

Siena, 30 – 31 Gennaio 2015

Kick off meeting progetto RiUscire
Top