Home / Chi siamo / Partecipanti / Università per Stranieri di Siena – Capofila

Università per Stranieri di Siena – Capofila

Università per Stranieri di Siena – Capofila

L’Università per Stranieri di Siena svolge attività di insegnamento e di ricerca scientifica finalizzata alla conoscenza e alla diffusione della lingua e della cultura italiana in ambito internazionale e interculturale, e in contatto con le altre lingue e culture, e di formazione per la mediazione interlingusitica e interculturale. Al suo interno operano il centro linguistico CLUSS che eroga corsi di italiano L2, il centro CILS ente certificatorio della lingua italiana come L2, il centro CLASS che svolge attività di ricerca e insegnamento di lingue straniere (arabo, cinese, francese, spagnolo, russo, inglese, ecc.), il centro DITALS per la certificazione di competenza in didattica dell’italiano a stranieri, il Centro di Eccellenza per la Ricerca (Osservatorio Linguistico Permanente dell’Italiano diffuso fra stranieri e delle lingue immigrate in Italia), il centro FAST per la formazione e l’aggiornamento con supporto tecnologico. Sono attivati Master di I e II livello, la Scuola Superiore di Dottorato e Specializzazione (SSDS) che riunisce la Scuola di Specializzazione in didattica dell’italiano come lingua straniera e la Scuola di Dottorato di Ricerca. Le attività di ricerca dell’Ateneo si sviluppano intorno a due macroambiti: studi linguistici e educativi, nel settore dell’italiano e di altre lingue; studi di carattere letterario, storico-artistico-giuridico e delle scienze dell’educazione e della società. L’impegno conoscitivo che lega tali ambiti di ricerca è rilevante all’interno degli studi sul rapporto tra sistemi lingua-cultura-società-economia a livello mondiale. Le specificità dell’Unistrasi sono la didattica dell’italiano a stranieri, la formazione di formatori, e la mediazione linguistico-culturale. Il Dipartimento per la Didattica e la ricerca dell’Ateneo (DADR) ha coordinato unità centrali e locali di ricerca e ha partecipato a molti progetti internazionali sia come partecipante individuale, che attraverso la modalità di lavoro di ‘gruppo di ricerca’ con la partecipazione a convegni nazionali e internazionali, inviti a conferenze e scambi internazionali, e numerose pubblicazioni in Italia e all’estero. Le attività di ricerca hanno prodotto modelli teoretici di riferimento e quadri metodologici innovativi ed originali, premiati sovente con il riconoscimento del Label Europeo per le Lingue. L’Università ha implementato il sistema LCMS open source “ATutor” per la formazione e-learning, ha realizzato materiali per l’insegnamento dell’italiano in Libano, in altri Paesi di area mediterranea, in Venezuela e in Albania (“Illiria”). Nel campo della formazione degli adulti, il centro CESDEP ha gestito attività di ricerca pura, ricerca-azione applicata e ha partecipato a numerosi progetti tra i quali: “Italiano L2 del MIUR; VISEL (FIRB) per la realizzazione di un prototipo di piattaforma e-learning progetti per l’innalzamento delle competenze sulla letto-scrittura; “Perdita, mantenimento e recupero dello spazio linguistico e culturale nella seconda e terza generazione di emigrati italiani nel mondo: lingua, lingue, identità ”; FEI “Lingua e Cittadinanza”; “LIPS” – insegnamento della lingua italiana ad adulti immigrati; “ LSECOND” relativo alla realizzazione di un prototipo di un’aula mobile per l’apprendimento delle lingue; Eurolanguages Net Plus (Socrates) per promuovere le diversità linguistiche. L’Università fa parte del Consorzio ICON, volto a promuovere e diffondere la lingua e la cultura dell’Italia nel mondo attraverso tecnologie telematiche; partecipa al Consorzio Almalaurea ed è convenzionata con numerosi enti privati e pubblici in tutto il mondo.

Il gruppo di lavoro del progetto RiUscire è composto da:

Prof.ssa Antonella Benucci – Coordinatore Scientifico 

Professore di IIª fascia L-LIN/02 presso l’Università per Stranieri di Siena dal 2004. Ha conseguito l’idoneità alla I Fascia (abilitazione scientifica nazionale 10/G1 23/12/2013

Ha fatto parte di varie commissioni scientifiche e di lavoro attivate dall’Università per Stranieri di Siena, coordinato ricerche a livello internazionale e italiano, svolto attività di ricerca e docenza all’estero (Australia, Canada, Argentina, Brasile, Grecia, Repubblica Ceca, Spagna, Portogallo, Germania) e in Italia.

Tra le attività più rilevanti:

– direttore scientifico della rivista “S.I.&N.A.” (1995–2000), presidente dell’Associazione “Siena per gli italianisti”(1995 – 2001)

– coordinatore della didattica (2001/2002), coordinatore dei Percorsi “Insegnamento a immigrati” (2004/2005) e “Insegnante di italiano L2 in Italia” della Scuola di specializzazione in Didattica della lingua italiana a stranieri (2004/2005 – 2013/2014)

– direttore del Corso di Perfezionamento in Didattica dell’Italiano a Stranieri, Siena (2000/2001 – 2003/2004)

– direttore del Centro Linguistico CLUSS (2005 -2010)

– direttore del Master di I livello/Percorso di Perfezionamento in “Didattica dell’italiano a stranieri” (2004/2005 – 2006/2007)

– presidente del Master di I livello in “Contenuti, metodi e approcci per insegnare italiano ad adulti stranieri” (2006/2007 – 2011/2012)

– vincitore del Label europeo 2008 LLP Leonardo da Vinci – ISFOL, per il progetto di ricerca Potenziamento della comunicazione tra detenuti stranieri e operatori penitenziari

E’ membro del Collegio di indirizzo e della Scuola del dottorato in Linguistica e didattica della lingua italiana a stranieri, consigliere del Rettore per le questioni penitenziarie dal 13 settembre 2010, membro della Scuola Superiore di Dottorato e di Specializzazione, revisore scientifico della rivista dell’ANILS Scuola e Lingue Moderne (dal 2013/2014).

Insegna Didattica della lingua italiana a stranieri al Corso di Laurea in Mediazione linguistica e culturale; Didattica della lingua italiana a stranieri 1 al Corso di Laurea Specialistica in Scienze linguistiche per la comunicazione interculturale; Glottodidattica 2 alla Scuola di Specializzazione in Didattica dell’Italiano come Lingua Straniera; al modulo di Linguistica educativa del TFA Classi A112, A111 e A113.

Delegato del Rettore alla Formazione degli insegnanti della scuola secondaria, Orientamento, Stages e tirocini.

Dott.ssa Giulia Grosso – Ricercatrice Post-doc

Giulia I. Grosso ha conseguito il Dottorato di ricerca in Linguistica e Didattica dell’Italiano a Stranieri presso l’università per Stranieri di Siena con una tesi sull’italiano lingua franca nelle interazioni spontanee tra parlanti non native sul luogo di lavoro. Negli ultimi anni ha collaborato alle attività di ricerca e di support alla didattica relative al progetto DEPORT e si è occupata di didattica dell’italiano in contesti migratori, con una particolare attenzione ai temi della pragmatica interculturale e del contatto linguistico con un focus sull’analisi della conversazione.

È membro della Società di Linguistica Italiana e della Società di Didattica delle Lingue e Linguistica educativa (DILLE). Tra le sue pubblicazioni: Giulia Grosso (2013). La formazione del docente di italiano a immigrati adulti. In A. Benucci (a cura di) Formazione e pratiche in italiano L2 (pp. 13 – 34). Ol3 Perugia Orizzonti – Collana quaderni di orientamento per la glottodidattica dell’italiano L2 LS. ISBN: 978-88-98108-01-5; Giulia Grosso (2014). Sillabo per addetti alle pulizie e operatori ecologici. In A. Benucci (a cura di) Italiano L2 e interazioni professionali: sillabi settoriali (pp. 155 – 173). Torino: Utet De Agostini. ISBN: 9788860084279; Giulia Grosso (2013). La comunicazione sul luogo di lavoro: aspetti pragmatici dell’italiano come lingua franca. Un quadro teorico di riferimento. In T. de Rogatis G. Marrani A. Patat V. Russi (a cura di) IDENTITÀ/DIVERSITÀ Atti del III convegno dipartimentale dell’Università per Stranieri di Siena (Siena, 4-5 dicembre 2012) (pp. 273 – 290) . Pisa: Pacini; Giulia Grosso, Ida Ferrari, (forthcoming) “Social Inclusion of Young immigrants: from Italian L2 to Socialization through Artistic Activities” in  (to be edited by) E.J.Nash  Intercultural Competence: Key to the New Multicultural Societies of the Globalized World. Cambridge: Cambridge Scholar Press.

Dott.ssa Serena Carmignani – Ricercatrice 

Serena Carmignani si forma presso l’Università per Stranieri di Siena dove nel 2009 consegue la laurea specialistica in Competenze testuali per l’editoria e i media (classe 16/s delle lauree specialistiche in filologia moderna). Titolo tesi: “Su alcune costruzioni con prendere verbo supporto”, relatrice: dott.ssa Liana Tronci, correlatrice: professoressa Marina Benedetti; ambito disciplinare: L-LIN/01.

Nel 2013 consegue il Diploma di Scuola di Specializzazione in Didattica dell’italiano a stranieri presso l’Università per Stranieri di Siena. Titolo tesi: “Italiano L2 in carcere: problematiche e modelli applicativi in contesti di emarginazione”. Ambito disciplinare: L-LIN/02. Relatrice: professoressa Antonella Benucci; correlatrice: professoressa Carolina Scaglioso.

Dal mese di giugno 2012 è Cultrice della materia Didattica dell’italiano a stranieri (L-LIN/02) presso il medesimo Ateneo.

Nel 2011 frequenta il Master di primo livello (annuale-60cfu) in “Adolescenze diverse, saperi, scuola , formazione”, Facoltà di Scienze della Formazione, Università degli Studi di Firenze, ambito disciplinare: M-PED/01, titolo tesi: “Tendenze attuali nell’insegnamento/apprendimento dell’italiano L2”, Relatrice: prof.ssa Carmen Betti.

Principali pubblicazioni:

Serena Carmignani, La formazione linguistica dell’apprendente detenuto straniero in G. Sciuti Russi , S. Carmignani , La formazione in contesto penitenziario. Percorsi di lingua e insegnamento a detenuti stranieri adulti, Pacini, Pisa, 2015, pp. 96-132 e pp. 148-189, ISBN 978-88-6315-885-4

Serena Carmignani, Carcere e formazione. Analisi critica dei progetti di formazione per detenuti in Italia, “EL.LE educazione linguistica”, Vol. 1, N° 2, 2012, pp. 123-140. ISSN: 2280-6792

 

Top